Autofiorenti

Qualche consiglio

Una delle migliori guide ben redatte la trovate su cannabis.info

Terreno
Come tutte le piante di canapa le autofiorenti hanno bisogno di un terriccio con un ottimo drenaggio e che faccia anche traspirare bene le radici quindi opteremo per un terriccio molto leggero se possibile prefertilizzato cosi' da favorire lo sviluppo radicale e di seguito un' ottimo sviluppo della pianta. Possiamo miscelare il terriccio con perlite, con della argilla espansa in biglie sul fondo del vaso, c'è chi miscela l'argilla espansa al terriccio.

Semina
Il seme di una autofiorente si fa normalmente germinare con le varie tecniche, ad esempio a bagno in acqua, nel cotone o direttamente in terra.

Vaso e Travaso
Il vaso di una autofiorente non per forza deve essere quello definitivo anzi, possiamo anche fare un travaso ma nei tempi giusti, quindi andremo a scegliere dei vasetti di grandezza perfetta allo sviluppo radicale, quindi possiamo farla germinare in dei jiffy o in dei bicchieri di plastica preferibilmente avvolti da qualcosa di nero perchè se trasparenti le radici diventerebbero verdi a causa del passaggio della luce. Il travaso come gia detto deve essere fatto con precisione e non deve coincidere con l'inizio della prefioritura della pianta perchè potremmo causarle stress e possibile blocco e di seguito causare nanismo della pianta e resa molto bassa. Il vaso finale delle autofiorenti può variare fino ad un massimo di 20l, oltre la pianta sempre a causa del suo breve ciclo vitale non riuscirà a colmare il vaso di radici. 

Fase Vegetativa
La fase vegetativa è molto importante e ogni sbaglio in questa fase sarà compromettente per il vostro raccolto finale. In questa fase non fertilizziamo la pianta se abbiamo usato un terriccio prefertilizzato, altrimenti fertilizzeremo solo se si notano delle carenze evidenti sulle foglie. La fase vegetativa in Indoor dura intorno ai 17-30 giorni dalla posa del seme in terra. In questa fase possiamo modellare a piacere nostro la pianta con "le tecniche di coltivazione" 

Fioritura
Dopo la fase vegetativa abbiamo la fioritura e anche qui' un minimo sbaglio può compromettere il raccolto o la vita della pianta stessa. La pianta dopo circa 17-30 giorni in Indoor e 25-40 in Outdoor mostrerà il sesso quindi i prefiori visibili agli internodi come dei calici da dove fuoriescono: Se la pianta è maschio vedremo delle palle che somigliano a delle sacche che comunque successivamente conterranno il polline, alle femmine spunteranno dei calici da dove fuoriescono due peletti chiamati pistilli. se si vuole ottenere una pianta femmina senza produrre semi si devono per forza eliminare i maschi e lasciare solo le femmine. Ci sono casi di ermafroditismo che spiegherò successivamente. Dalla comparsa dei fiori femminili possiamo iniziare a dare inizialmente a basse dosi del fertilizzante specifico per la fioritura quindi a base di potassio e fosforo, ci sono molti prodotti sul web adatti alla canapa con vari marchi come : Plagron, Atami, Bio bizz ecc.. 

Tecniche di coltivazione
Con le piante autofiorenti possiamo praticare tecniche di coltivazione come l'idroponica, la coltivazione in fibra di cocco e la coltivazione in terra, Topping e Fimming ma per lo Scrog dato che non possiamo decidere noi per quando tempo fare vegetare una pianta viene un po' piu' complicato e puo' risultare poco efficacie. Possiamo benissimo legarla in vegetativa!